Nei primi anni ’50 Ugo Ferri ebbe l’occasione di varare una piccola fornitura di vendita di prodotti sementieri, facendo uso di un magazzino di sua proprietà e con una componente lavorativa esclusivamente familiare.

In pochi anni l’azienda iniziò a “farsi un nome” e ad ingrandirsi, stringendo rapporti di fornitura e collaborazione e dando vita ad un’attività di vendita all’ingrosso. L’azienda inoltre si aprì alla fornitura di differenti qualità di sementi. Mentre dapprima essa riguardava esclusivamente sementi da foraggio, nel tempo lo stoccaggio si arricchì di sementi per giardini, campi sportivi, parchi comunali, corredi di viali e piazze. Tutto ciò fu reso possibile anche grazie agli investimenti attuati sulle infrastrutture e sulle risorse umane.