LEGUMINOSE FORAGGERE

Trifoglio Alessandrino
Pianta annuale con apparato radicale fittonante. Fiori di colore bianco. è pianta da erbaio a rapido sviluppo, che favorisce foraggio di alto valore nutritivo. 

Trifoglio Incarnato
Pianta annuale alta 70-100cm. Molto adatta al pascolo e successivo taglio a fieno. Le differenze varietali sono notevoli per quanto riguarda il periodo di maturazione.

 

Trifoglio Squarroso
E’ una pianta annuale a ciclo autunno-primaverile. Abbastanza resistente al freddo, produce un solo taglio a primavera avanzata. E’ coltivato solo in Italia.

 

Trifoglio Bianco Ladino
Il trifoglio ladino è una forma gigante del Trifoglio repens e si è originato nell’Italia settentrionale. Si possono ottenere dai 6 agli 8 tagli all’anno ottenendo dai 100 ai 130q/ha di fieno ad alto valore nutritivo.

 

Trifoglio Bianco Repens

È una eccellente pianta da pascolo, particolarmente adatta ai climi temperati e umidi. Tollera una certa acidità del terre-
no. Si diffonde per stoloni ed esplica una notevole attività antierosiva.

 

Trifoglio Pratense
È una tra le leguminose foraggere più importanti e più diffuse in tutto il mondo, con radice fittonante molto sviluppata. Si adatta in pianura ed in montagna e su diverse tipologie di terreno. Predilige però terreni freschi e moderatamente umidi.

 

Trifoglio Ibrido
Pianta poliennale che predilige i climi freddi dove può sostituire il Trifoglio pratense. Fornisce un foraggio di alta qualità. Viene generalmente usato in consociazione con graminacee quali Loietto, Fleolo, Festuca arundinacea nei miscugli per prati stabili.

 

Trifoglio Micheliano

Leguminosa annuale con grande capacità di rigenerazione (AUTORISEMINANTE) dai semi dispersi sul terreno l’anno precedente. Ottima specie da pascolo.

 

Trifoglio Resupinato
Pianta annua a radice fittonante. Pianta da pascolo e da fieno, vegeta bene nei climi caldo-umidi e in quelli temperati. Più resistente al freddo del Trifoglio alessandrino.

 

Ginestrino
È una pianta perenne, produce un ottimo foraggio anche in zone montane. È molto resistente al freddo e sopporta bene la siccità. Si adatta bene a qualsiasi tipo di terreno. Il foraggio è molto appetibile.

 

Sulla Sgusciata

Leguminosa annuale dallo stelo molto robusto, alta fino a 100 cm. Preferisce climi caldi ed inverni miti. Vegeta bene nei terreni calcarei, anche molto scoscesi. È una tipica specie da pascolo.

Lupinella
Pianta poliennale (2-3 anni) che garantisce foraggio molto appetibile e profumato. È particolarmente adatta per i terreni calcarei asciutti, sabbiosi.

 

Favino
Pianta molto rustica ma poco resistente al freddo; diffuso in semina autunnale nelle regioni centro meridionali, mentre nelle settentrionali è da considerarsi una coltura primaverile.

 

Pisello da Foraggio

È una pianta annuale abbastanza resistente al freddo, ma non sopporta gli ambienti caldi e secchi.

Pisello proteico
Leguminosa da granella, utilizzata nell’alimentazione umana e zootecnica. Pianta azotofissatrice migliorativa della struttura del terreno.

 

Veccia Comune
Specie annuale di facile adattamento a diversi climi e terreni. Ha una moderata resistenza al freddo. L’erbaio che si ottiene viene di norma consumato fresco, ma può essere anche affienato o insilato.

 

Veccia Pannonica

Leguminosa annuale con ottima resistenza al freddo, può sostituire la veccia villosa in questo, si adatta a molteplici terreni sia argillosi sia umidi.

Veccia Villosa
È la specie di Veccia più rustica e più resistente al freddo e per questo motivo viene utilizzata per gli erbai autunno-primaverili, soprattutto in zone montane.

 

Vigna unguiculata
Leguminose foraggera adatta per climi caldi